More Website Templates @ TemplateMonster.com - January15, 2013!

La storia

SansoneL’allevamento DI SANSONE nasce dall’amore per i mici, in particolare per la razza siberiana.

La mia famiglia è composta da me, mio marito Michele e 6 gattini, di cui 4 siberiani.

Come ho conosciuto lo splendido gatto siberiano? Nel Novembre 2010 è venuta meno una persona a me molto cara. Colta dal profondo senso di vuoto ho cominciato a nutrire il forte desiderio di trovare un vero amico… sincero, affettuoso, tenero, presente… che potesse riuscire a distrarmi e farmi ritrovare quella gioia di vivere che in alcuni momenti difficili della vita può venir meno. Avevo già due gattini, bellissimi e bravissimi, ma un po’ “rustici”, dalla indole un po’ selvatica, a cui piaceva andar fuori…Insomma, volevo un rapporto esclusivo! Così ho cominciato la mia ricerca. Affascinata dalle razze nordiche, cercavo un gatto a pelo semilungo, ma la caratteristica fondamentale era che fosse capace di amare e legarsi alle persone, alla famiglia. Cerca, cerca..ecco un micione straordinario, grande, forte, con un muso incantevole, uno sguardo ammaliatore…ho perso subito la testa per questo felino..ed è scattata la ricerca del mio primo amico siberiano. Così a dicembre arrivò SANSONE, un cucciolo tutto nero, dal carattere fantastico, dolce, giocherellone, sempre alla ricerca di coccole. Purtroppo a luglio 2011, Sansone ci ha lasciati prematuramente  per un brutto scherzo del destino…ingerendo dei lilium che gli hanno provocato una grave insufficienza renale. Abbiamo fatto di tutto per salvarlo, ma purtroppo senza ottenere risultati.

 

SansoneLa sua perdita è stata davvero  un brutto colpo, entrando in casa si sentiva un profondo vuoto…lui non c’era, così decidemmo di prendere subito Zeus (il nostro siberiano neutro). Un vero e proprio peperino, ma capace di slanci affettivi incredibili…così ancora una volta ebbi la conferma che il gatto siberiano è davvero un ottimo compagno di vita…Ormai totalmente innamorata della razza, decisi di cominciare a studiare le caratteristiche morfologiche e cercare due begli esemplari per poter dar vita al mio sogno…allevare il gatto siberiano e dare il mio piccolo contributo nella selezione della razza!

Prediligendo le vecchie linee di sangue, dove i livelli della razza siberiana erano al top, in particolare la prima linea importata negli anni ’90 dal Sig. Mauro Ferrero  (allevamento Taiga) sono arrivata all’allevamento Emerald dove ho trovato Katov (figlio di Fiodor e Fiorella della Taiga)  uno dei pochi siberiani “vecchio stampo” rimasti in vita o quantomeno ancora attivi nella riproduzione, proveniente dall’allevamento Niva (non più esistente)…bellissimo, maestoso, sguardo magnetico e la bella Lisaveta proveniente da un altro importante allevamento italiano “Laguna Syberiana”…un connubio davvero promettente. Così, grazie alla fiducia di Letizia e Stefano Zini mi è stata affidata la mia splendida GIUNONE, brown tabby with white.

La ricerca è continuata e grazie anche alla collaborazione di un amico comune (Marco Raschillà, attuale proprietario dell’allevamento Taiga) sono arrivata ad Anna Rosada, allevamento “Baffi dello Zhar”, dove mi sono innamorata del mio CUPIDO, blue silver tabby with white, anche lui discendente di linee antiche in quanto figlio di Josie, proveniente dalla Fialka, vecchio allevamento russo e Dynamitti, nato in un importante allevamento finlandese “Lumikissan”.

Sansone

Proseguendo nella nostra ricerca, grazie ad amici nonché allevatori d’esperienza, dopo un anno e mezzo, dall’inizio di questa meravigliosa avventura è arrivata BEATRISA, splendida siberiana di colore calico. Proveniente da uno dei primi allevamenti di gatti siberiani in Italia, “Sinus Iridum”, di Lucia Diaferia e Franco Chiesa, che allevano meticolosamente e conoscono questa razza dagli anni ’90. Un vero orgoglio farla entrare nella nostra famiglia in quanto rappresenta a pieno lo standard del siberiano!

 Il percorso non è stato semplice ne tanto meno breve. Per trovare i miei siberiani ci ho messo  davvero molto… sperando di aver fatto un buon lavoro di partenza, adesso, attendo con ansia di vedere se l’impegno verrà premiato. L’allevamento DI SANSONE ha tentato di fare un tuffo nel passato, ricercando vecchi discendenti, per poter dare il suo umile contributo nella selezione della razza siberiana.

Per questo ringrazio di tutto cuore Letizia, Stefano Zini e Anna Rosada, Lucia Diaferia e Franco Chiesa… senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile!

Inoltre… un pensiero a SANSONE, il mio primo e indimenticabile amore siberiano… al quale, ovviamente, è stato dedicato l’affisso dell’allevamento.

In memoria di SANSONE…